Quando il logo proprio non funziona (il caso Manchester United)

A volte un logo può piacere o non piacere, "funzionare" o "non funzionare", essere accattivante o lasciare del tutto indifferenti, infilarsi nella testa dell'osservatore per sempre o scivolare via come una goccia di pioggia su un parabrezza. 
A volte, però, un logo può fare anche altro. Può evocare qualcosa che, nell'immaginario collettivo, è legato a ben altri scenari (più o meno piacevoli). E' proprio questo il caso del nuovo logo della squadra di calcio di Manchester (lo United) sfornato per promuovere le giovani promesse dei Red Devils.
Il tentativo era quello di posizionare le iniziali della squadra (MUFC) in modo da creare un design accattivante, ma quando i tifosi si sono visti arrivare la newsletter che pubblicizzava le caratteristiche delle nuove leve dello United... beh la reazione non è stata delle migliori.
Il logo, infatti, risulta essere terribilmente simile ad una svastica (cosa che gli inglesi proprio non apprezzano). Se a questo simbolo viene poi affiancato un titolo in grassetto che riporta la scritta "New Order" (Nuovo Ordine) le cose precipitano irrimediabilmente.
Il polverone sollevato dai creativi del Manchester è stato talmente forte da spingere David Sternberg (responsabile del rapporto con i media dei red devils) ad affidare le sue tempestive scuse a Twitter scrivendo: "In questo caso la creatività è del tutto inappropriata. Ci scusiamo senza riserve e stiamo già prendendo le opportune azioni interne".
Attenzione a quel che evocate!!




Commenti

Post popolari in questo blog

Shitstorm? Eh?

WatchMojo e Stereomood, curiosità e musica direttamente dal web

Il futuro dei case per pc? Probabilmente una scrivania