E3 2014 - Electronic Arts

La seconda a salire sul palco dell'E3 2014 è stata la Electronic Arts. Famosa per i suoi giochi sportivi, ha riservato anche altre piccole sorprese.

EA parte con un grande classico: Star Wars. Si inizia con una sorta di making of di Star Wars Battlefront (disponibile dalla primavera del 2015) misto a qualche breve sequenza in cui si mostra il motore grafico vero e proprio del gioco.

Poi tocca a Dragon Age - Inquisition. Presentazione suggestiva. Tutto si tinge di rosso e fa il suo ingresso sul palco un violoncello che fa da colonna sonora alle immagini che scorrono sullo schermo.
Come già detto, nel post sulla Xbox, la grafica di questo gioco sembra di altissima qualità, un misto di realismo e stile fumettistico ottimamente bilanciati. Il tutto permeato da quel senso di "fantasy" tipico di molti gdr.
EA mostra anche una sequenza di gameplay vero e proprio del titolo in cui si vedono i protagonisti affrontare un enorme drago.
Viene svelato poi che, oltre alla visuale in terza persona, è possibile un altro approccio alle battaglie: quello tramite una visuale più "tattica", dall'alto, dove potremo scegliere le azioni dei nostri personaggi.
Si chiude con un cinematic che ci mostra i diversi background dei principali personaggi del gioco.

Chiuso il capitolo Dragon Age è il turno di un altro grande classico: Mass Effect. Niente gameplay o trailer, solo alcune immagini di prototipi concettuali e la spiegazione di voler raggiungere un mondo sempre più realistico, in costante mutamento.

Lo studio si tinge di verde, è il momento dei Sims. "Sims più intelligenti. Storie più strane", in questo motto si potrebbe racchiudere il concept dietro a The Sims 4. Ma non è tutto. I creatori aggiungono: "Nei precedenti capitoli controllavate il corpo e la mente dei vostri sims, in The Sims 4 controllerete i loro cuori". Tutto, in questo nuovo capitolo del titolo, sembra puntare sulle interazioni fra i vari abitanti e, per la prima volta, si potranno utilizzare contenuti creati da altri giocatori e messi a disposizione online (si potrà, ad esempio, importare un personaggio creato da altri all'interno del proprio mondo). Uscita del gioco: 2 settembre 2014.

Sullo schermo c'è lui, Bruce Lee. Si, sarà un personaggio nel nuovo UFC. Mostrato un gameplay del nuovo gioco, fantastico livello di dettaglio grafico. Il gioco sarà disponibile già dalla prossima settimana.

E' il turno degli sport. Vengono presentati i nuovi capitoli dei famosi videogiochi. NHL15 (Hockey sul ghiaccio), PGA Tour (Golf), Madden15 (Football Americano).

Breve parentesi MOBA con Dawngate a cui segue una sorta di videodiario, in cui si è parlato del nuovo Mirror's Edge 2, ed è di nuovo tempo di sport. Arriva quello che, probabilmente, è il titolo più famoso di questo settore della EA: Fifa15. Nuova fisica, nuovo sistema di movimento, innovativo sistema "di emozioni" dei giocatori basato sul contesto di gioco, stadi più realistici (compreso il pubblico) sono solo alcuni dei punti di forza del nuovo capitolo.

Chiusa la sezione sportiva si torna alle armi: è già tempo per il nuovo Battlefield Hardline. Niente scenari di guerra, si passa alla lotta tra forze di polizia e criminali, il tutto ambientato in contesti urbani. Da quel che si è visto nel gameplay mostrato alla conferenza sembra un titolo con tutte le carte in regola per piazzarsi ai più alti gradini del genere sparatutto in prima persona.

E proprio col lancio immediato della beta di Battlefield Hardline si chiude la conferenza EA. Ritmo più lento rispetto a Microsoft, ma comunque non male.

Avete voglia di rivederla? ECCOLA.


Commenti

Post popolari in questo blog

Shitstorm? Eh?

Il futuro dei case per pc? Probabilmente una scrivania

Graziano Urbano - Artista "made in Puglia"