E3 2014 - Ubisoft

Una delle conferenze più "frizzanti" (sia per il linguaggio colorito che per la bravura della presentatrice Aisha Tyler) dell'E3 2014 è stata senza dubbio quella di Ubisoft.

Nessuna parola per l'apertura del meeting. La decisione è stata quella di lasciar parlare le immagini. E' così che, nella sala buia, partono sullo schermo quelli che sembrano essere i primi minuti di gioco di FarCry 4 in cui ci viene già presentato il cattivo di questo capitolo. Lo spirito del gioco viene ben espresso da Dan Hay, produttore esecutivo: "Vi daremo un passaporto falso, un po' di soldi ed una pistola. Dopodichè... beh, siete fottuti".

Dall'azione alla danza: Ubisoft presenta Just Dance 2015. La novità principale? Il gioco sarà disponibile anche sottoforma di applicazione per lo smartphone che diventerà un vero e proprio controller. E si, non ci saranno limiti di giocatori che potranno prender parte ad una partita.

Finito lo spazio danzerino parte uno dei trailer più "toccanti" e profondi dell'evento: The Division. Il gioco (che uscirà nel 2015) si ambienta a New York durante il periodo natalizio. Un virus (frutto di una cospirazione) ha mandato la città nel caos e tutto sembra perso. Alcune fazioni cercheranno di trarre profitto dalla situazione spargendo terrore e violenza, ma voi farete parte di una sorta di "resistenza" che avrà il compito di riprendere New York... in poche parole sarete "i buoni". E questo trailer merita decisamente di essere guardato...


Ma è già tempo di un altro gioco: The Crew. Parliamo di corse automobilistiche in stile open world (l'obiettivo principale sarà quello di percorrere gli USA da costa a costa). Nessun gameplay vero e proprio è stato mostrato per questo gioco, ma solo un video che sembra promettere bene. Il gioco uscirà l'11 Novembre.

E dalle strade degli USA di oggi si torna a parlare di Francia e di Rivoluzione, di un titolo già trattato nel post riguardo alla conferenza Xbox: Assassin's Creed Unity. Il gameplay mostrato da Ubisoft sembra molto fluido, più "libero" e più piacevole dei titoli precedenti.

Torna la parentesi "movimento". Stavolta però non si parla di danza, ma bensì di fitness (anche se reso "divertente" e giocoso). Il titolo presentato è Shape Up.

Altro trailer carico di emozioni è stato quello di Valiant Hearts, avventura grafica sulla prima guerra mondiale creata sulla base di vere lettere spedite dai soldati al fronte. Anche qui consiglio vivamente la visione del teaser...


La conferenza si avvia alla sua conclusione. Ubisoft è pronta per "la bomba" finale. Parte un gameplay. Si vedono due squadre che si fronteggiano in una casa: i criminali hanno un ostaggio e le forze speciali cercano di salvarlo. Sale l'hype, su twitter inizia a circolare un nome... si, è quello giusto: Rainbow Six è tornato ed il nuovo capitolo si chiamerà Siege.

Anche in questo caso, se avrete voglia di rivivere la conferenza Ubisoft potrete trovarla QUI.


Commenti

Post popolari in questo blog

Shitstorm? Eh?

Il futuro dei case per pc? Probabilmente una scrivania

Graziano Urbano - Artista "made in Puglia"