Post

Visualizzazione dei post da 2014

"To the moon" - Un piccolo capolavoro

Immagine
Tra un aggiornamento di un plugin per wordpress e pezzi di html sparsi qua e là, in una caldissima serata di giugno, ho deciso di staccare un po' ed "investire" qualche ora in un gioco (per pc ovviamente). Ne avevo sentito parlare in un video di uno youtuber italiano (MarcusKron) e, complici i saldi estivi di Steam, mi son detto il classico "perchè no?", anche se non è il genere di gioco a cui son abituato, costava solo un paio di euro. E così mi sono immerso in "To the moon". Si, "immerso", anche se con la diffidenza di chi prova ad entrare in mare ad aprile.

Ma cosa è "To the moon"? Un gioco, più nello specifico un'avventura grafica indie, sviluppata dalla Freebird Games ed uscita nel lontano 2011... ma è anche molto altro. E' uno dei classici esempi in cui la storia, la sceneggiatura, le emozioni vincono sulla grafica, sulle meccaniche e su tutte quelle cose su cui son basati i titoli tripla A degli ultimi tempi.  Si, i…

E3 2014 - Sony Playstation

Immagine
Arriviamo ora alla conferenza più lenta di tutto l'evento: quella della Sony. L'impostazione vincente data da Microsoft (ossia di basare tutto sui videogiochi e sparare trailer a raffica) qui è solo un miraggio. Mentre per la Xbox non si è parlato di hardware (incluso il Kinect) o altri progetti, qui si è deciso di puntare molto anche sulla spiegazione di argomenti come il Progetto Morpheus (praticamente l'Oculus Rift per console) e si è dato risalto anche al PlayStation Eye. Risultato? Noia. Ma andiamo a vedere come è andata (per grosse linee, altrimenti rischierei di annoiarvi anche io).
Anche Sony lascia l'inizio della conferenza alle immagini: parte una presentazione in grande stile di Destiny uno sparatutto in prima persona futuristico. Dopo alcuni minuti di cinematic arriva il vero e proprio gameplay e bisogna ammettere che non sembra affatto male.  Sony annuncia la tanto attesa data di uscita del titolo: 9 settembre 2014. Chi è possessore di una PS3 o PS4 però,…

E3 2014 - Ubisoft

Immagine
Una delle conferenze più "frizzanti" (sia per il linguaggio colorito che per la bravura della presentatrice Aisha Tyler) dell'E3 2014 è stata senza dubbio quella di Ubisoft.
Nessuna parola per l'apertura del meeting. La decisione è stata quella di lasciar parlare le immagini. E' così che, nella sala buia, partono sullo schermo quelli che sembrano essere i primi minuti di gioco di FarCry 4 in cui ci viene già presentato il cattivo di questo capitolo. Lo spirito del gioco viene ben espresso da Dan Hay, produttore esecutivo: "Vi daremo un passaporto falso, un po' di soldi ed una pistola. Dopodichè... beh, siete fottuti".
Dall'azione alla danza: Ubisoft presenta Just Dance 2015. La novità principale? Il gioco sarà disponibile anche sottoforma di applicazione per lo smartphone che diventerà un vero e proprio controller. E si, non ci saranno limiti di giocatori che potranno prender parte ad una partita.
Finito lo spazio danzerino parte uno dei traile…

E3 2014 - Electronic Arts

Immagine
La seconda a salire sul palco dell'E3 2014 è stata la Electronic Arts. Famosa per i suoi giochi sportivi, ha riservato anche altre piccole sorprese.
EA parte con un grande classico: Star Wars. Si inizia con una sorta di making of di Star Wars Battlefront (disponibile dalla primavera del 2015) misto a qualche breve sequenza in cui si mostra il motore grafico vero e proprio del gioco.
Poi tocca a Dragon Age - Inquisition. Presentazione suggestiva. Tutto si tinge di rosso e fa il suo ingresso sul palco un violoncello che fa da colonna sonora alle immagini che scorrono sullo schermo.
Come già detto, nel post sulla Xbox, la grafica di questo gioco sembra di altissima qualità, un misto di realismo e stile fumettistico ottimamente bilanciati. Il tutto permeato da quel senso di "fantasy" tipico di molti gdr.
EA mostra anche una sequenza di gameplay vero e proprio del titolo in cui si vedono i protagonisti affrontare un enorme drago.
Viene svelato poi che, oltre alla visuale in …

E3 2014 - Microsoft Xbox

Immagine
Si è conclusa da poche ore l'ultima conferenza dei "big" dell'E3, quella di Sony (di cui parleremo in dettaglio in un altro post), ed è tempo di tirare le somme. Tanta è la carne messa al fuoco, tantissimi i titoli presentati (esclusive e non) e, sicuramente, ai videogiocatori di mezzo mondo sarà venuta l'acquolina in bocca. La prima conferenza è stata quella Microsoft che ha aperto le danze con tutto quel che girerà attorno alla sua Xbox nei prossimi mesi. Il ritmo scelto dalla casa statunitense è stato forse il più serrato della giornata. Azzeccata la scelta di parlare soltanto di videogames e di presentare tantissimi titoli in quello che è stato un vero e proprio bombardamento di trailer e gameplay (a differenza di Sony, che ha tenuto una conferenza molto più lenta... forse troppo). Vediamo un po' in dettaglio su cosa ha puntato Microsoft.
Primo titolo ad andare in scena è stato Call of Duty - Advanced Warfare con quelli che sembrano essere i primi minut…

WatchMojo e Stereomood, curiosità e musica direttamente dal web

Immagine
Uno potrebbe farvi conoscere, con i suoi video, piccole (o grandi)curiosità che ignoravate. L'altro potrebbe diventare la colonna sonora di molte ore della vostra giornata. Chi? Come? Perchè? Come da titolo, oggi parliamo di WatchMojo e Stereomood.
Il primo (WatchMojo.com) è un portale, presente anche su youtube, dedicato all'intrattenimento che crea brevi video su diversi argomenti. La più famosa serie di video è sicuramente la "Top 10", format in cui verranno trattate curiosità riguardanti film, attualità, tecnologia, cartoni e molto altro.

Ma WatchMojo non è solo questo. Nella sezione "Themes" infatti è possibile trovare tutti i diversi format ed i diversi "stili" su cui sono improntati i video di questo sito: How toTop 10InterviewsBiographiesProfilesLiving GreenOrigins VersusEntertainment I temi trattati all'interno dei video sono i più svariati. Si passa, infatti, dalla biografia di Elton John ai 10 scandali più famosi della politica made…

Il futuro dei case per pc? Probabilmente una scrivania

Immagine
C'è a chi piace tenere in mostra il case del proprio pc. Alcuni li scelgono full tower e li moddano con led et similia. Ma c'è anche chi un po' odia quella "scatola" metallica che occupa solo spazio. Proprio a questi ultimi sembra essere dedicata la soluzione studiata dall'azienda taiwanese Lian-Li: integrare il case nella scrivania.

Nasce così il DK-01X(e suo fratello maggiore DK-02X). Cos'è? Esattamente quel che dicevamo prima: una scrivania che presenta, al proprio interno, tutti gli alloggiamenti necessari per installare i componenti di un pc (2 nel caso del DK-02X). Il prodotto presenta un design tanto accattivante quanto funzionale. Infatti la struttura è basata su un mix di alluminio, ferro e vetro temperato e presenta molti elementi degni dei migliori case:
ripiano apposito per tastiera e mouse;supporti laterali per periferiche audio e videoludiche;possibilità di installare schede madri formato HTMX (oltre alle normali ATX e microATX); 8 alloggia…

Problemi di spyware ed adware? AdwCleaner!

Immagine
Avete presente tutte quelle fastidiose barre che si auto-invitano nei vostri pc quando installate un programma freeware? Vi è mai capitato che qualche spyware riuscisse ad infiltrarsi nella vostra macchina? Bene... o meglio... male! Da oggi però avrete un'arma in più per combattere queste minacce: AdwCleaner.
Cos'è? E' un software gratuito sviluppato da Xplode e destinato proprio alla lotta contro adware, spyware e minacce simili. Ovvio che non è un sostituto dell'antivirus, ma più che altro è da intendere come una sorta di tool che completa la sicurezza del vostro pc.
Il programma è compatibile con Windows XP, 7 e 8 (sia nella versione 32 che 64 bit) e per utilizzarlo basterà avviare l'eseguibile (il file .exe) scaricato senza neppure dover effettuare una vera e propria installazione. Tramite un'interfaccia semplice ed intuitiva potrete semplicemente scansionare il vostro hard disk ed individuare le "minacce" presenti o, volendo, anche passare alla f…

Lo squalo tigre: "disegnato" per uccidere

Immagine
5 metri e 700 kg di pura forza della natura: lo squalo tigre.

Ma questo animale è molto di più. Un capolavoro di design e funzionalità modellato da secoli e secoli di evoluzione mirata ad un solo scopo: sfamarsi (uccidendo). Non solo i suoi colori sono semplicemente... perfetti, ma ogni parte del suo corpo è un esempio di design funzionale.
Tipo? I denti. Hanno una forma unica tra gli squali, la profonda rientranza posteriore e la loro conformazione (unita a mascelle straordinariamente potenti) permettono a questo animale di aprire il carapace delle tartarughe marine come fosse cartone.
Altro esempio? La pelle. Mettendo da parte la "mimetica" che lo squalo tigre "indossa" (vi siete mai chiesti perchè molti aerei da guerra hanno quella colorazione particolare composta da una parte "bassa" chiara ed una parte "alta" scura o frastagliata?), possiamo vedere che, come in tutti gli altri squali, la pelle è coperta da micro scaglie (piccoli dentelli fl…

Il Trono di Spade? Questione di DOS

Immagine
Ma gli Stark, i Lannister ed i Targaryen vengon fuori da un pc con un bel i7 o dall'ultimo modello di Mac? Niente di tutto questo.
George R. R. Martin ha candidamente ammesso di utilizzare, per la creazione de "Il Trono di Spade", un computer DOS ed il programma WordStar 4.0 come editor di testo. Perchè? Beh lui dice che "gli piace" e ci si trova bene. Aggiunge che non ha bisogno di tante distrazioni quando lavora nè ama gli aiuti automatici dei nuovi programmi, quindi meglio qualcosa di nudo e crudo ("Odio alcuni dei programmi moderni dove tu scrivi una lettera minuscola e la vedi diventare maiuscola. Io non voglio una lettera maiuscola. Se l'avessi voluta, l'avrei scritta. So come funziona il tasto shift. Smettila di modificare le mie lettere!").
Ovviamente la macchina che utilizza per scrivere non è collegata ad internet (per la rete ha un altro pc), riducendo a 0 la preoccupazione per virus e hacker.
Insomma... "old but gold".




Nuove regole per il commercio elettronico

Dal 13 giugno scatteranno anche in Italia le nuove regole per il COMMERCIO ELETTRONICO(direttiva europea 2011/83 nata per uniformare il diritto europeo a tal riguardo). Ma di cosa si tratta? Cosa cambierà? Vediamo un po' i dettagli principali della legge (che, ricordiamo, si applica solo a vendite superiori ai 50 euro):
L'acquirente avrà più tempo per restituire la merce(14 giorni, dal momento in cui si riceve il prodotto, invece dei 10 attuali);
L'acquirente avrà a disposizione ulteriori 14 giorni per rispedire la merce al mittente(scattano dal momento della comunicazione di voler effettuare la restistuzione);
Il venditore avrà 14 giorni di tempo (che partono dal momento in cui il cliente avrà comunicato la spedizione del prodotto al mittente) per rimborsare la somma dovuta(attualmente i giorni a disposizione del venditore sono 30);
Nel caso in cui il consumatore non riceva tutte le informazioni disponibili, il periodo per esercitare il diritto di recesso si estenderà automa…

"Spell Up" - L'inglese ai tempi di Google

Immagine
Avete voglia di mettere alla prova il vostro inglese? Volete migliorare un po' la vostra pronuncia o magari imparare le basi della fonetica? Bene, Google ha quello che fa per voi. La grande G, infatti, ha lanciato da poco "Spell Up"



A metà tra il gioco ed il programma educativo, questa utility vi consentirà (tramite Chrome) di testare la vostra pronuncia. L'utilizzo è molto semplice, basterà avere un microfono, delle casse e, ovviamente, il browser di Google. Una voce pronuncerà delle parole e voi dovrete semplicemente fare lo spelling esatto di quanto appena detto dal vostro interlocutore. Il tutto è presentato in una veste "ludica" (sia dal punto di vista grafico che dei contenuti), infatti potrete salire di livello, sbloccare achievements, guadagnare bonus da spendere per degli aiuti, selezionare il livello di difficoltà ed attivare la traduzione simultanea.
Interessante l'opzione che permette di utilizzare l'inglese britannico o quello americ…

Shitstorm? Eh?

Letteralmente "tempesta di... sterco" a.k.a. "shitstorm". Questo termine l'ho appreso pochi giorni fa su Facebook (italianizzato il verbo diventa "shitstormare"). Molto poco aulica come parola così come molto poco nobile è l'azione che essa rappresenta.

Si, ok, non sembra un bellissimo argomento, ma è comunque un fenomeno legato al mondo di Youtube(ambiente che mi appassiona particolarmente, anche nelle sue sfaccettature più trash, perchè... volenti o nolenti... riflette parte della società in cui viviamo), quindi... parliamone!

Lo shitstorming sembra consista nel creare un'azione di massa finalizzata allo spam più becero (spesso basato su insulti) prendendo di mira una pagina facebook. A quanto pare questa pratica è abbastanza in voga nella community di youtube (che, come detto altre volte, purtroppo sembra popolata da un folto numero di "bimbiminkia") dove, all'improvviso, si decide di lanciare un attacco ad uno youtuber e, i…

Condividiamo i nostri giochi tramite Steam Family

Immagine
Una volta, non molto tempo fa, si usava comprare un gioco su cd/dvd e poi scambiarlo con amici e parenti. Oggi, almeno per il pc, è sempre più comune l'acquisto di videogiochi in download tramite la piattaforma Steam. In casi come questo, come si potrebbe fare uno scambio?  Beh si potrebbero dare i propri dati di accesso e lasciare utilizzare Steam ad un nostro amico. Ma è cosa buona e giusta? Non proprio. Soprattutto perchè, probabilmente, il nostro account sarà collegato ad una carta di credito. Senza contare che, mentre il nostro amico è collegato con i nostri dati, noi non potremo utilizzare Steam. E allora? Ecco che la famosa piattaforma tira fuori dal cilindro "Steam Family", un metodo di condivisione dei giochi presenti nella nostra libreria che ci permetterà, per l'appunto, di lasciare libertà ad altri account di utilizzare i nostri videogame (e viceversa). La procedura è estremamente semplice, basterà autorizzare l'account del nostro amico o familiare a…

Y Factor: il talent made in Youtube

Immagine
Domenica è andata "in onda" la prima puntata di "The Y Factor". No, non è un errore e no, non parliamo di "X factor" (il popolare talent ormai passato dalla RAI a Sky). La Y sta per Youtube e qui, per l'appunto, si cercano talenti youtubici. Ed infatti i partecipanti si sottopongono ai giudici (3 fissi più 2 speciali a puntata) per arrivare a vincere la prima edizione del programma (proprio come il talent di Morgan e company). L'idea, sinceramente, è lodevole. Spesso i "big" della community italiana sono stati accusati di non voler pubblicizzare o lasciare spazio ai "nuovi talenti" per non avere concorrenza. Qui invece si cerca esattamente di fare l'opposto. Al di là di come sia andata la prima messa in onda della live, infatti, non si può negare che i partecipanti non abbiano goduto di una certa visibilità (ci son stati picchi di 1.800 spettatori che, per una live italiana, non son certo pochi). Ma andiamo con ordine. Chi…

Oculus Rift, futuro del gaming (e non solo)?

Immagine
Proprio oggi arriva la notizia che Facebook avrebbe acquistato Oculus VR (l'azienda che dal 2011 si occupa dello sviluppo dell'Oculus Rift) per circa 2 miliardi di dollari. Ma voi sapete cosa è l'Oculus Rift? Beh, mettiamola così, ricordate i vecchi film in cui si vedevano videogiocatori che, al posto dei monitor, utilizzavano degli strani visori? Ecco, l'Oculus Rift è quel visore. In realtà questo schermo indossabile non è solo utilizzato nel gaming, ma anche in tutte quelle applicazioni che cercano di immergere l'utente in una realtà virtuale (e possiamo solo immaginare gli utilizzi futuri che già girano nella testa di Zuckerberg!). Le dimensioni di questo monitor portatile (con profondità di colore di 24 bit ed abilitato alla stereoscopia 3d) sono di 5 pollici, ma tutto è ancora in fase di prototipo e, quindi, è possibile che ci saranno diverse modifiche in futuro. Ma come funzionano? Non è difficile rispondere a questa domanda. Basta indossare quella che sembr…

South Park - The stick of truth

Immagine
Lo scorso venerdì ho deciso di farmi un regalo. Quel titolo uscito da poco era troppo invitante e così l'ho fatto: ho comprato su Steam il videogioco di South Park (in versione PC, ovviamente). Che dire... semplicemente spettacolare. L'irriverenza e la totale assenza di "politically correct" della serie tv del famoso cartone è stata trasportata in toto nel gioco ed è un'esperienza divertentissima. Certo è difficile parlarne cercando di non spoilerare troppo, ma ci proveremo. Il prezzo non è dei più economici (40 euro), per questo ho dato qualche sbirciatina ai gameplay degli statunitensi su Twitch prima di comprarlo. Dopo una decina di minuti ogni dubbio era sparito.
"The stick of truth" è un gioco di ruolo ambientato, per l'appunto, nella cittadina del Colorado e sviluppato dalla Obsidian Entertainment (che di gdr ne sa abbastanza, direi) in cui ci troveremo a vestire i panni del "new kid" appena trasferitosi con la famiglia. La nostra pr…

Praha

Immagine

Cortana: da Halo a Windows Phone

Immagine
Sai già chi (o cosa) è Cortana? Ok, allora probabilmente sei un appassionato di sparatutto in prima persona (o ami le leggende, ma in questo caso non si parla della spada di Edoardo il Confessore). Non lo sai? Rimediamo. Esiste una fortunata serie di videogiochi (fps) chiamata Halo in cui, vestendo i panni di un "super soldato", si sfidano orde di alieni decisi a farci fuori. Nel corso del gioco avremo al nostro fianco un'intelligenza artificiale chiamata, per l'appunto, Cortana. Bene, questa AI darà il nome all'assistente virtuale presente nei prossimi Windows Phone 8.1 (praticamente la versione Microsoft di Siri della Apple). Niente ologrammi (purtroppo), ma un sistema piuttosto elaborato di gestione del nostro smartphone. O almeno questo è quello che trapela dalle prime indiscrezioni di TheVerge che è stato tra i primi a testare la nuova interfaccia di casa Microsoft. Le funzioni saranno quelle tipiche di una assistente virtuale ad attivazione vocale (vedi, p…

Twitch: live e sport virtuali

Siete amanti dei videogiochi? Vi piace guardare qualche gameplay, magari in live? Vi interessano i tornei degli e-sports? Bene, allora probabilmente già conoscete il tema di questo post: Twitch. Non lo conoscete? Ok, vi spiego un po' cos'è e come funziona.
Twitch.tv è un sito (nato nel 2011) su cui è possibile "streammare" tutto quel che riguarda live di videogiochi e, come già detto, sport virtuali. Diversi youtubers italiani sono presenti su questa piattaforma e la utilizzano (chi più chi meno) per andare in diretta (e parliamo anche di "big" del videogaming come Yotobi, Luke4316, etc etc). Negli USA sono moltissimi i canali presenti su Twitch e, collegandosi di notte (ora italiana), è possibile vedere utenti che tengono in piedi live anche di 10 ore. Gli argomenti trattati sono i più svariati: da classici come Minecraft o League of Legends a canali più "di nicchia" come delle sessioni live di giochi di ruolo cartacei (leggi Dungeon and Dragons)

Ascoltando "Daffodil Lament" dei Cranberries...

Immagine

Baboom: il ritorno di Kim Dotcom

Kim Dotcom sta per tornare. E stavolta, sembra, per restare. Forse qualcuno di voi non conoscerà il suo nome, ma quasi sicuramente conoscerete il suo "vecchio" prodotto: Megaupload. Ebbene si, Dotcom (al secolo Kim Schmitz) è il creatore del famoso sito di file hosting che tanto ha fatto, negli anni scorsi, discutere e che scosse il mondo del copyright. Megaupload (a cui facevano capo anche Megavideo e Megaporn) aveva, nel periodo di massimo "splendore", circa 50 milioni di visitatori al giorno, ben il 4% del traffico web totale, ma fu chiuso dall'FBI proprio per questioni interenti la violazione di copyright. Ora Dotcom ha deciso di rimettersi in pista con un nuovo sito: Baboom.
Sul nuovo spazio web, al momento disponibile solo in modalità preview, sarà possibile usufruire di contenuti audio in alta qualità. Inoltre, Baboom potrà essere integrato ai social network per seguire i propri artisti preferiti (un pò come Youtube, ormai integrato con Google+).  I co…

#coglioneNO

Immagine

Fotografia digitale: torna in campo Polaroid

Chi, come me, è cresciuto negli anni '80 sicuramente ricorderà il "miracolo" delle foto stampate a pochi secondi dallo scatto (o erano pochi minuti?) reso possibile da un marchio famoso in tutto il mondo: la Polaroid. Col tempo il mondo della fotografia è andato mutando, grazie (o per colpa) all'avvento del digitale, e le vecchie macchine fotografiche sono finite in soffitta o chissà dove. Ma, cari nostalgici, esultate perchè la Polaroid sta per tornare in campo. E' previsto per il prossimo autunno, infatti, il lancio della Socialmatic. Cos'è? E' la nuova macchina fotografica digitale della Polaroid ovviamente! Con la Socialmatic (che ricorda mooooolto l'icona di Instagram con la sua forma quadrata) non sarà solo possibile scattare foto, condividerle sul web tramite la connessione wi-fi integrata e le connessioni ai social, memorizzarle nei 4 Giga di memoria interna o sulla scheda microSD opzionale, ma... tenetevi forte... la vostra foto si potrà anc…