Il futuro dei case per pc? Probabilmente una scrivania

C'è a chi piace tenere in mostra il case del proprio pc. Alcuni li scelgono full tower e li moddano con led et similia. Ma c'è anche chi un po' odia quella "scatola" metallica che occupa solo spazio. Proprio a questi ultimi sembra essere dedicata la soluzione studiata dall'azienda taiwanese Lian-Li: integrare il case nella scrivania.


Nasce così il DK-01X (e suo fratello maggiore DK-02X). Cos'è? Esattamente quel che dicevamo prima: una scrivania che presenta, al proprio interno, tutti gli alloggiamenti necessari per installare i componenti di un pc (2 nel caso del DK-02X).
Il prodotto presenta un design tanto accattivante quanto funzionale. Infatti la struttura è basata su un mix di alluminio, ferro e vetro temperato e presenta molti elementi degni dei migliori case:
  • ripiano apposito per tastiera e mouse;
  • supporti laterali per periferiche audio e videoludiche;
  • possibilità di installare schede madri formato HTMX (oltre alle normali ATX e microATX);
  • 8 alloggiamenti per unità di archiviazione (10 nel modello più grande);
  • possibilità di montare dissipatori per CPU alti fino a 17,5 cm (per intenderci, un Noctua NH-D14 è alto 16 cm);
  • possibilità di montare schede video lunghe fino a 40 cm (ci potrebbe essere qualche problema, quindi, con le Nvidia gtx 780 più grandi);
  • pannello frontale con 4 porte USB 3.0 e connessioni audio;
  • possibilità di installare fino a 7 ventole da 12 cm;
  • supporto per raffreddamento a liquido (con tanto di radiatore fino a 36 cm).

Ma... tutto questo ha un prezzo (parecchio salato direi). Il modello DK-01X può essere vostro per circa 990 dollari, quello più grande vi costerà, invce, quasi 1200 dollari.
Decisamente non alla portata di tutti.


Commenti

Post popolari in questo blog

Shitstorm? Eh?

WatchMojo e Stereomood, curiosità e musica direttamente dal web