"Lo Hobbit - La desolazione di Smaug" (a.k.a. un torto a "Il Signore degli Anelli")

- Trama: Ne "Il Signore degli Anelli" Bilbo diceva di sentirsi stanco, "sottile, quasi stiracchiato, come il burro spalmato su troppo pane". E' esattamente quello che si potrebbe dire della saga de "Lo Hobbit". Una storia tirata per le lunghe, quasi dando l'impressione di voler a tutti i costi tirarne fuori tre episodi;

- Animazioni: Non so dire esattamente cosa non funzioni, ma c'è qualcosa che lascia un certo senso di perplessità. Quasi come se fosse tutto un po' arrabattato e approssimativo;

- Combattimenti: Decisamente poco realistici e, a volte, farciti di inutili scene che vogliono risultare forzatamente "simpatiche" e bambinesche (e ok, il libro di Tolkien è meno epico e più "comico" della trilogia successiva, ma qui si è un "filino" esagerato);

- Colpi di scena: Ehm... passiamo oltre;

- Ritmo: Leeeeeeento. Che poi, un ritmo del genere non è sbagliato a priori, ma ci sono casi e casi. In un film come "Lo Hobbit, la desolazione di Smaug" una lentezza del genere cozzava come un piatto di pasta e fagioli a colazione.

Insomma, ci sono tante piccole cose che (anche ad un appassionato del genere come il sottoscritto) lasciano un senso di totale insoddisfazione e perplessità. Devo essere sincero, dopo mezz'ora di film ho iniziato a pensare "uhm... ma... uhm...", dopo il primo tempo sono passato a "vabeh... però il Signore degli Anelli era un'altra cosa", ad una quindicina di minuti dalla fine nella testa avevo solo "dai che è quasi finito".
Un po' ci son rimasto male se devo dirla tutta. E non per i soldi spesi, più che altro per quel che hanno fatto a "Il Signore degli Anelli". E' come se cercassero di batter cassa, con questa saga, usando il successo di Aragorn e company, ma proponendo qualcosa qualitativamente mooooolto meno interessante. In poche parole... tutti andrete a vederlo perchè sentirete quasi di "dovere" (da bravi amanti del genere), ma la sensazione all'uscita sarà simile all'aver preso uno schiaffo e non capire da chi.


E ora... un bel video a concludere il tutto, per la serie "nostalgia portami via".



PS: Ovviamente io non sono un critico, ma un semplice amante di questo genere di film che ne ha visti tanti, ma proprio tanti, e tutto quel che ho scritto rappresenta una semplice opinione personale.


Commenti

Post popolari in questo blog

Shitstorm? Eh?

WatchMojo e Stereomood, curiosità e musica direttamente dal web

Il futuro dei case per pc? Probabilmente una scrivania